• Film

Il feroce saladino_1937

anni-30e40Titolo originale
Original title: IL FEROCE SALADINO

Regia
Direction:
MARIO BONNARD
Aiutoregia – Assistant director: A. C. CASTELLAZZI
Produzione – Produced by: CAPITA FILM – Consorzio ICAR INDUSTRIE Cinematografiche Artistiche Romane
Direttore di produzione – Production manager: Giuseppe Sylos
Soggetto – Writing: Ettore Margadonna, Gino Rocca
Sceneggiatura – Screenplay: Mario Bonnard, Ettore M. Margadonna
Cast: Angelo Musco, Rosina Anselmi, Alida Valli, Mario Mazza, Lino Carenzio, Maria Donati, Nicola Maldacea, Armando Fineschi, Pina Renzi Checco Durante, Margot Pellegrinetti, Giuliana Gianni, Mario Ciotolo, Elli Parvo, Luigi Zerbinati, Alberto Sordi, Carlo Duse. Carla Candiani
Fotografia – Director of photography: Carlo Montuori
Musica – Original music: canzoni di C.A. Bixio ( le parole della canzoni sono di Michele Galdieri). Il commento musicale di G. Bonnard
Montaggio -Editor: Eraldo Da Roma
Scenografia – Set decoration: Alfredo Montori
Costumes: M. Rappini, costumi della Casa Lola
Pittore – Art Department: Emanuele Caracciolo, Italo Tomassi
Suono – Sound: Ovidio Del Grande
Formato – Film negative format: mt 2542 bn 35mm
Durata – Runtime: 92′ ca
Distribuzione: – Distribution: CONDOR FILM
Data di uscita – Release date: settembre 1937 ( c.v. 28/08/37)

figurina-del-feroce-saladino-parte

Genere
Genre:
commedia leggera

Trama-Plot: Ad un ex-attore di varietà, ridotto a vendere dolciumi in un cinema-teatro, arriva una fornitura di tavolette di cioccolata. E tutte hanno la favolosa figurina del ” feroce Saladino” la più rara e ricercata figurina di quelle messe in commercio nei prodotti di una Casa dolciaria. All’annuncio di possedere il ” Feroce Saladino” in sala succede lo scompiglio e proprio quello scompiglio, quell’affannarsi di tutti – uomini, donne, bambini – a cercare di impossessarsi della preziosa rarità fa venire all’ex-attore l’idea di montare uno spettacolo su quel fenomeno. Il successo sarà delirante.

1. Note-Notes: Alida Valli è al quarto film della sua prestigiosa carriera mentre fa la sua prima comparsa nel ruolo del leone Alberto Sordi. La sua seconda fatica sarà in Scipione l’africano ( come soldato romano).

2. Note-Notes: Lino Carenzio è un cantante jazz degli anni trenta. Partecipa solo a due film: Il feroce saladino e Sous la griffe, di Christian Jacques nel 1935

3. Note-Notes: Girato a Cinecittà. Altri attori del film: Rosina Adriano, Nino Altieri, Gianni Barrella, Carla Candiani, Diego Carlini, Vittoria Carpi, Vasco Cataldo, Augusto Cavicchia, Rocco D’Assunta, Claudio Ermelli, Paolo Ferrara, Armando Fineschi, Pina Gallini.

4. Note-Notes: Angelo Musco morirà  improvvisamente a Milano il 6 ottobre 1937, pochi giorni prima dell’uscita del suo ultimo film Gatta ci cova. Il decesso avviene dopo una rappresentazione al Teatro Olimpia.

5. Note-Notes: Il film, prende spunto dalla passione dilagata in Italia per le “figurine” del concorso Perugina-Buitoni. Un concorso lanciato nel 1934 e che ebbe un successo grandissimo. Una vera mania che imperversò interessando tutti i ceti sociali e tutte le età. Quando poi si scoprì che la figurina più rara corrispondeva al “Feroce Saladino” la fissazione divenne addirittura patologica. Tutto nacque da una trasmissione radiofonica, una parodia dei “Tre moschettieri” del conosciuto romanzo di Dumas. La trasmissione era sponsorizzata dalla Buitoni Perugina che pensò di legarla anche ad una raccolta di figurine ( 100, disegnate dal torinese Bioletto). Le figurine, raccolte in un album, davano diritto a premi particolarmente allettanti: cento figurine  sfuse davano diritto al libro tratto dalla trasmissione  ma chi riusciva a completare 100 album poteva richiedere in regalo una motocicletta e con 150 guadagnare adirittura  la mitica Topolino. Secondo gli storici del costume italico, la Buitoni-Perugina arrivò a consegnare circa duecento vetture. Da ricordare che la voce radiofonica di Aramis era di Nunzio Filogamo.

6 Note-Notes: La fortunata trasmissione iniziò il 18 ottobre 1934 per terminare dopo trentasei puntate il 4 luglio 1935. Il programma venne trasmesso dalla sede di Torino della E.I.A.R. Gli autori erano Angelo Nizza e Corrado Morbelli, le musiche di Egidio Storaci ma l’idea della trasmissione venne ad Aldo Spagnoli, in quel tempo direttore della pubblicità della Buitoni Perugina.

7. Note-Notes: dalla critica dell’epoca: Ecco un film che si espone non so quante volteal rischio di singolari riuscite avanti di lasciarci definitivamente in una tonalità indecisa, che non soddisferà né gli amatori della farsa corpulenta, né quelli della farsa metafisica…L’avidità di fare del cinematografo si traduce nella ricerca infaticabile di “un tempo” senza quartiere. La trovata succede alla trovata, la rincorre e sostituisce come chiodo scaccia chiodo. Ma quel “tempo” finisce per diventar furibondo, con l’abolire le scadenze che si richieggono per dare spazio e respiro anche al ritmo più concitato…Con più rigore e felicità di espressione si sarebbe giunto ad un pelo dall’emularealcuni fortunatissimi passaggi di Clair ( Giacomo De Benedetti in Cinema, 23 dicembre 1937)

vedi immagini del film

*

Mario Bonnard
Data nascita: 24 dicembre 1889, Roma (Italia)
Data morte: 22 marzo 1965, Roma (Italia

Inserisci un commento

Modulo di inserimento