• Chi sono

Chi sono

gberruti.jpg

Sono nato a Leinì (Torino) il 28-04-1937.

Dopo un difficile inizio negli anni del dopoguerra, operaio prima, impiegato, poi, presso la SEI /LDC come ideatore e regista di sussidi audiovisivi per la scuola, ho esordito nel cinema nel 1966 firmando la sceneggiatura e l’aiuto regia del film per ragazzi ALBERO VERDE vincitore al Festival di Venezia di una Osella di bronzo ed una Minerva d’ Argento.

Presso la Rolfilm di Torino ho sceneggiato e diretto una lunga serie di documentari agiografici.

Mi sono trasferito a Roma nel 1968, seguendo l’ allora possibile esperienza di assistente, aiuto regia, montaggio e regia. A partire dal 1975 mi sono dedicato esclusivamente alla documentaristica, realizzando lavori per la industria, il cinema, la televisione e lo sport.

Per lo sport, in particolare, ho realizzato oltre cento documentari. Segnalo: IL GABBIANO D’ ARGENTO, film/documentario cult del mondo pallavolistico (50′ senza commento speaker sui Campionati del mondo di Roma ‘78 ), KLAUS DI BIASI ( vincitore di numerosi festival di settore) GIOCANDO UNA MATTINA A MINIVOLLEY , ecc.

Mio è lo studio sulla disposizione obbligatoria delle telecamere e dei fotografi durante i tornei internazionali e le Olimpiadi per il volley. Ho ricoperto per tre anni il ruolo di docente unico per l’ Isef in corsi di perfezionamento sulla “Didattica filmata applicata allo sport” per le Federazioni della canoa, del nuoto e della pallavolo. Sono stato presidente della cooperativa di lavoro Calliope, cinema teatro, televisione.

Come regista di lungometraggi ho diretto Anita Ekberg, Lou Castel, Joe D’ Alessandro, Alida Valli, Silvia Dionisio, Paolo Ferrari, Massimo Serato ed altri. Nel nuovo secolo ho realizzato per Rai Satellite la rubrica di libri Achab (da una idea di Franco Scaglia) organizzata in pillole giornaliere e rubriche settimanali.

Il mio ultimo lavoro in campo documentaristico di una certa rilevanza, PEDRO CANO, LA MIA VOCE,

ha vinto il Primo premio nella categoria film e documentari sugli artisti al Festival di PalazzoVenezia, Roma 2004.

Ho un gran bel film nel cassetto ma non ho ancora trovato un produttore coraggioso. Per il Teatro, ho finito  di scrivere ANCORA MI RICORDO, le memorie di un bambino tra l’ Africa e il Piemonte al tempo della Resistenza.

Sono orgoglioso di definirmi un competente artigiano di cinema.


1.INTERVISTE

2.INTERVISTE


Inserisci un commento

Modulo di inserimento

Commenti [10]

  1. MORENA Says:

    CIAO…VOGLIO SPENDERE QUALCHE PAROLA SU QUESTO TESTO…E’ SCRITTO BENE ED E’ BELLO VEDERE COME UN GIOVANE ATTORE BELLO E SIMPATICO.. SI PRESTI A SCRIVERE DEI TESTI DA PUBBBLICARE SU INTERNET PER ALTRI PERSONAGGI….SECONDO ME E’ UN GESTO DI GRANDE UMILTA’ E DA SIGNORI!
    UN BACIO , CON AFFETTO….MORENA

  2. MORENA Says:

    SCUSA AVEVO FRAINTESO LO SCOPO DLE TESTO MA PENSO COMUNQUE CHE TU SIA UN GRANDE SIGNORE E CHE POCHI SONO RIMASTI COME TE!!!!!!!
    L’ INIZIATIVA DELLE LEZIONI PER IL CINEMA E’ DAVVERO BELLE….. SIII STUPENDA …..TU SEI UNICO HAI UN CARATTERE D’ORO…CHE ONORE SCRIVERTI!!!

  3. MORENA Says:

    MAMMA MIAAAAAAA….. MI SA CHE C’E’ STATO UN ERRORE NON SEI IL VERO BERRUTI CIOE’ L ‘ATTORE DI RIVOMBROSA??SCUSA HO SOGNANO PER UN ATTIMO PENSANDO CHE FOSSSI TU!!

  4. Kimberly Says:

    MAMMA MIA SCUSAMI TANTO PENSAVO FOSSI GIULIO BERRUTI MA QUELLLO BONO…CMQ KREDO K SEI UN GRAN SIGNORE… CIAO.

  5. GarykPatton Says:

    Hello, can you please post some more information on this topic? I would like to read more.

  6. Anna Brotzu Says:

    salve… come già nl precedente messaggio… ma non son certa di averlo inviato davvero
    e ‘confesso’ che
    son anna brotzu di cinemecum e le scrivo a proposito di Visioni sulla Costa – CoastDay 2009
    nella speranza di riuscire trovare un modo più diretto per contattarla… (brutta parola, lo so) trova qui la mia e-mail
    grazie per l’attenzione

    anna b

  7. Giulio Berruti Says:

    Anna Brutzu
    Il suo indirizzo e-mail sembra incompleto; ho scritto alla redazione

  8. clarissa Says:

    “Corto Comico… in Veneto”
    a Caorle il nuovo Festival Nazionale di genere http://www.cortocomicoinveneto.com

    Corto Comico in Veneto, concorso riservato a cortometraggi di carattere comico o brillante in lingua italiana e in lingua veneta, della durata massima di 12 minuti (vedi regolamento e scarica Bando su http://www.cortocomicoinveneto.com), si pone come obiettivo la scoperta di nuovi talenti comici che possano contribuire a migliorare la vita e la salute della collettività.

    I giorni 30 aprile, 1 e 2 maggio 2010 a Caorle, dopo la proiezione dei filmati finalisti, una giuria qualificata composta da artisti, comici, critici e agenti del mondo dello spettacolo, assegnerà i premi al miglior corto comico, alla miglior regia, al miglior soggetto e al miglior corto comico in lingua veneta.

    Il Corto Comico in Veneto è promosso dal Consorzio turistico Veneto Orientale dalla Regione Veneto, dal Comune di Caorle e organizzato da Atman Communication.

    ufficio stampa Clarissa Domenicucci per Videocam
    06.3219594 – c-domenicucci@videocam.it

  9. PIERLUIGI MONTAUTI Says:

    Caro Giulio,

    ciao come stai? ho bisogno di parlarti per chiederti informazioni sui documentari realizzati sulla pallamano, ma non so dove rintracciarti.

    In attesa di un tuo riscontro ti saluto caramente.

    Pier Luigi Montauti

  10. Alberto Ardissone Says:

    Fatti vivo